Rassegna di Street Art e cultura urbana /// Urban Re_Actions
Re_Acto Fest 2016 Effimera Edition

 ”  Effimera come la street art.  Effimera come le mura da ricostruire.  Effimera come la città che cambia.”

 

 L’Effimera Edition del Re_Acto Fest è frutto di una collaborazione l’associazione Re Acto e il sindacato Pensionati Italiani SPI-CGIL, nell’ambito delle attività legate alla festa annuale del mensile LibertEtà, che si terrà a L’Aquila dal 29 giugno al 1 luglio.

Il nome “Effimera Edition” si riferisce da un lato alla natura stessa della Street Artle cui opere non sono create con l’intento di durare nel tempo, e dall’altro, alle pareti su cui verranno realizzati i murales, che appartengono ad edifici inagibili destinati alla ricostruzione, instaurando quindi un rapporto dialettico e di forte significato tra scomparsa dell’opera d’arte e ripresa della vita nell’edificio. Effimero risulta lo stesso ambiente  in cui gli abitanti del cratere si sono abituati a vivere, continuamente mutevole nei panorami e nei punti di riferimento, legato a doppio filo ai lavori e alle temporaneità del processo di ricostruzione.

Il progetto generale del Re_Acto fest, curato dall’architetto ed artista aquilano Luca Ximenes, è quello di connettere attraverso l’arte le differenti realtà che costituiscono il variegato tessuto urbano che si è formato all’indomani del sisma, creando una galleria d’arte a cielo aperto di scala territoriale. Le finalità sono molteplici e spaziano dalla valorizzazione di ambiti degradati o privi di caratteri identitari, alla volontà di fare dell’Aquila una meta importante per gli artisti e i cultori della Street Art , contribuendo allo stesso tempo a mantenere viva l’attenzione sulle difficoltà materiali e sociali del processo di ricostruzione.

Nelle precedenti edizioni la rassegna ha operato nei contesti del centro storico e degli insediamenti emergenziali post-sisma, l’attuale edizione si confronta invece con quello delle frazioni, che affrontano in maniera ulteriormente differente il difficile cammino verso la propria rinascita.

Diamond

 

Solo

 

DesX + Darek Blatta